I Core Web Vitals aiutano a posizionare meglio un sito?

da 7 Dic 2022Blog, SEO

I Core Web Vitals aiutano a posizionare meglio un sito su Google?

La chiave per migliorare il posizionamento del vostro sito web su Google è migliorare l’esperienza utente (UX) tramite le metriche dei Core Web Vitals. Ciò significa creare un sito web facile e piacevole da usare. Un modo in cui Google determina l’UX del vostro sito web è l’esame delle metriche Core Web Vitals, che si basano su quanto è ben strutturato il vostro sito. Se migliorate queste metriche, Google saprà quanto il vostro sito funziona bene dal punto di vista dell’utente e lo premierà di conseguenza con un posizionamento più alto nelle pagine dei risultati di ricerca.

I Core Web Vitals sono un gruppo di metriche che Google utilizza per determinare quanto sia ben strutturato un sito web.

Esistono diverse metriche che aiutano a determinare quanto sia ben strutturato il vostro sito web.
Tra queste vi sono le seguenti:

  • LCP acronimo di Largest Contentful Paint – Velocità di caricamento (loading)LCP
  • FID acronimo di First Input Delay – Interattività della pagina (interctivity)
  • CLS acronimo di Cumlative Layout Shift – Stabilità visiva del caricamento (visual stability)

Nel dettaglio:

La metrica LCP misura le prestazioni di caricamento del sito cronometrando il tempo necessario al caricamento dell’elemento più grande visibile sullo schermo

La metrica FID misura ritardo del primo ingresso è l’intervallo di tempo che intercorre tra la prima interazione dell’utente con il vostro sito web (clic su un link, un pulsante o un altro JavaScript) e l’effettiva risposta del browser, semplificando misura l’interattività in base al tempo che il browser impiega a rispondere agli input dell’utente.

La metrica CLS misura lo spostamento degli elementi visibili e le modifiche al layout che si verificano durante la visita di una pagina, causando uno spostamento dopo il caricamento del sito a causa del ridimensionamento, con un effetto per l’utente piuttosto fastidioso.

Google vuole sapere se gli utenti che visitano il sito hanno problemi di interazione o se ci sono problemi di usabilità.

Vi starete chiedendo: “Perché Google guarda ai dati vitali del web?”
Perché i dati vitali del web si basano sull’esperienza dell’utente.

I Core Web Vitals sono il modo migliore per rendere il vostro sito conforme agli standard di Google in termini di velocità, ottimizzazione mobile, qualità dei contenuti, sicurezza e accessibilità.
Se disponete di un sito web veloce e ottimizzato per i dispositivi mobili e se gli utenti si trovano bene quando lo visualizzano su qualsiasi dispositivo (desktop o mobile), Google vi premierà aumentando la vostra posizione nella pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Migliorare le metriche Core Web Vitals non è complicato, ma richiede un certo know-how tecnico.

Per prima cosa è necessario sapere cosa non va nel vostro sito web e/o nei contenuti:

Nella maggior parte dei casi, questo significa che ci sono troppi problemi nel sito o un problema importante (come i contenuti duplicati), che porta ad altri problemi (come un basso tasso di crawl). Ad esempio, se avete un problema di contenuti duplicati sul vostro sito web e Google determina che esiste più di una versione di un articolo sul vostro sito, tratterà tutte le versioni di quell’articolo come pagine uniche, il che significa che non saranno considerate nel suo algoritmo di ranking perché ogni pagina ha un proprio percorso URL! In sostanza, se avete più di una versione di un articolo sul vostro sito e queste versioni non sono collegate tra loro in modo appropriato utilizzando i tag canonici o i link rel=next/prev, Google non sarà in grado di stabilire quale versione sia la fonte originale per quelle parole chiave, quindi nessuna delle due versioni si classificherà bene nei risultati di ricerca; in questo modo, entrambe le versioni rischiano di essere penalizzate o addirittura eliminate del tutto dai risultati di ricerca, perché tecnicamente nessuna delle due merita davvero di ricevere traffico, dato che sono entrambe solo duplicati l’una dell’altra, il che vanifica completamente il loro scopo! La soluzione consiste semplicemente nell’aggiungere i tag canonici dove opportuno, in modo che nei motori di ricerca venga visualizzata solo una versione anziché entrambe”.

È possibile scoprire quanto si sta facendo con Core Web Vitals attraverso molti strumenti diversi, tra cui Google Search Console.

È possibile scoprire quanto si sta facendo con Core Web Vitals attraverso diversi strumenti, tra cui Google Search Console.

Google Search Console è uno strumento gratuito fornito da Google ai webmaster e ai proprietari di siti per vedere lo stato dei loro siti web in relazione al crawling, all’indicizzazione e al posizionamento nei risultati di ricerca.

L’uso di questo strumento vi aiuterà a capire dove si trovano le vostre pagine web su Internet, con quale frequenza vengono scansionate dai bot (alias spider) di Google, quali errori possono essere presenti che impediscono loro di essere indicizzate o classificate abbastanza in alto nelle pagine dei risultati di ricerca, chi le collega (link in entrata), se questi link sono nofollowed o dofollowed, ecc.

Questo tipo di informazioni può aiutarvi a determinare se c’è qualcosa di specifico da fare subito per migliorare la salute generale del vostro sito web in modo che si posizioni meglio nei motori di ricerca come Google.

Se migliorate i vostri Core Web Vitals, il vostro sito web si posizionerà meglio?
la risposta è SI

In fin dei conti, Google è un’azienda e vuole fornire il miglior servizio ai propri utenti. Se il vostro sito web non soddisfa questi requisiti, il “punteggio SEO” sarà decisamente basso e non sarà considerato “valido” da Google
Ciò significa che non verrà classificato bene e non apparirà sui motori di ricerca, cosa che potrebbe costarvi dei clienti!

Contatti Matteo Cecere

Matteo Cecere

Web Strategist | SEO Specialist | Google Ads Certified

Contattaci per saperne di più sui nostri servizi e sarò più che felice di rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere

leggi altro

Ultimi articoli

Qui sotto, trovi gli articoli più recenti

Le Ultimissime Tendenze SEO per il 2024

Le Ultimissime Tendenze SEO per il 2024

Introduzione alle Tendenze SEO del 2024 Il 2024 segna un'epoca di innovazioni significative nel campo del Search Engine Optimization (SEO). Con l'evoluzione costante delle tecnologie e le mutevoli abitudini degli utenti, rimanere aggiornati sulle ultime tendenze SEO è...

leggi tutto
Google e i contenuti YMYL per Siti Web e la SEO

Google e i contenuti YMYL per Siti Web e la SEO

In un mondo in cui la quantità di informazioni disponibili online è in costante aumento, la capacità di distinguere tra contenuti affidabili e non è diventata una sfida sempre più grande. In particolare, Google ha introdotto il concetto di "Your Money or Your Life"...

leggi tutto
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.